Anche se non sembra possibile esistono anche i brufoli interni nel naso. E sono fastidiosi almeno quanto quelli che escono sulla fronte, sul naso, sulla schiena… E se non si corre subito ai ripari, possono causare anche gravi infezioni. Perché, a differenza di altre parti del corpo, il naso è una zona umida per la presenza costante del muco. Ma allora cosa si può fare: si deve correre dal medico oppure ci sono dei rimedi fai-da-te efficaci da fare anche a casa?

Innanzitutto bisogna precisare che la causa prima dei brufoli anche nel naso è sempre l’acne. Certo, è più probabile che escano sul viso o sulla schiena, sopratutto se si ha la pelle mista tendente al grasso, ma nulla vieta che possono colpire anche questa zona del viso molto delicata. E allora senti i primi fastidi, sia quando parli che quando starnutisci, ed inizi a toccarti. Correndo il rischio di infiammare ancora di più la parte interessata. I brufoletti si possono toccare, ma non grattare. Sono davvero pericolosi.

Scopri quali sono i sistemi per combattere i brufoli interni nel naso

Perché i brufoletti interni nel naso potrebbero anche gonfiarsi. Come te ne accorgi? La parte esterna del naso diventa rossa, dura e ti fa male non appena la tocchi. Ragion per cui sarebbe preferibile agire tempestivamente e comprare, sempre dietro prescrizione medica, prodotti specifici. Come creme, unguenti o pomate. Ma ricordati di non usare direttamente le mani, aiutati con un batuffolo di ovatta naturale o con un cotton fioc. Perché le mani sono portatrici di infezioni.

Brufoli interni naso

Ed ecco che sentirai un po di sollievo, ma la sensazione, purtroppo per te, è momentanea, perché la guarigione è lunga. E tu devi avere molta pazienza, essendo questa una zona particolarmente umida. Però puoi ricorrere ai consigli della nonna e alleviare il fastidio, facendo, sopratutto la sera, impacchi con l’acqua calda. E aiutarti con un panno caldo: lo appoggerai delicatamente sulla parte esterna del naso. Dopodiché lo lascerai agire per una decina di minuti.

Oppure, puoi fare dei suffumigi o dei fumenti usando l’acqua calda e un cucchiaino di sale. Il vapore acqueo dovrebbe lenire e ridurre l’infezione. Ovviamente è da farsi più volte al giorno, e di sicuro la sera prima di andare a letto. Aiuta a respirare meglio e ad accelerare i tempi di guarigione. Ma nel caso in cui il fastidio non dovesse diminuire, rivolgiti al medico di fiducia. E vedi cosa ti dice.

Se i brufoli non dovessero sparire non hai altra scelta che ricorrere ad una cura antibiotica

È proprio così, il tuo medico curante potrebbe darti anche l’antibiotico. Sopratutto se i brufoletti hanno generato un’infezione e con la cura delle pomate o degli unguenti, non hai risolto il problema. Farai una cura di una settimana e risolverai il problema. Sperando che non ci sia una prossima volta. Nel caso in cui soffrissi anche di brufoli sulla fronte e sei alla ricerca di una soluzione definitiva ci sono dei rimedi naturali davvero efficaci!

RASSEGNA PANORAMICA
consigli e rimedi

LASCIA UN COMMENTO