Complice la bella stagione che si sta avvicinando sempre di più, e con essa le giornate di sole e di mare, diventa importante sapere come si possono curare i capelli biondi tinti rovinati. È vero le tinture, pur se naturali e senza ammoniaca, rovinano il cuoi capelluto (mente chi sostiene il contrario), ma quelle sul biondo ancora di più. Perché per ottenere quel bel biondo sfumato, si ricorre alle tecniche più diverse: meches, colpi di sole, colpi di luce, shatush…

E allora cosa fare per evitare un piccolo disastro dopo l’estate? Innanzitutto bisogna tagliarli prima che si va al mare. Se non in toto, devono almeno sparire le doppie punte. Dopodiché, sopratutto se si usa tantissimo il phon o la piastra, sarebbe preferibile stendere sui capelli umidi un prodotto a base di cheratina. Ristruttura  e ammorbidisce il capello dall’interno. (Un buon prodotto è Kerastase Discipline Keratine Thermique.

Ecco come curare i capelli biondi tinti rovinati

È una crema disciplinante, lisciante e anti-crespo. E la formula alla ceramide lo rende adattissimo ai capelli colorati: li lucida e li rende immediatamente morbidi, facilitando anche la messa in piega. Ed in più è senza risciacquo. Inoltre ti consigliamo, per evitare di danneggiare troppo il capello, di optare non per la tintura, ma per un bagno di colore senza ossidazione. Perché è un metodo di colorazione non permanente e più delicato.

Capelli biondi tinti rovinati

Difatti anche gli hair stylist delle star lo consigliano: è l’alternativa più valida prima della partenza. Se i tuoi capelli fossero non lisci, ma ricci, sarebbe preferibile che almeno una volta a settimana facessi degli impacchi prima dello shampoo. Per i capelli biondi tinti rovinati l’olio di mandorle dolci o le germe di grano sono l’ideale. Ma per un perfetto trattamento il capello deve essere asciutto, e deve essere avvolto nella carta stagnola.

E dopo circa 15 minuti risciacquo e shampoo. Meglio se usi prodotti mirati. (Noi suggeriamo il kit della Redken Blonde Idol: shampoo, balsamo e trattamento. Non solo sono prodotti qualitativamente alti, ma sono abbordabili anche nel prezzo: la spesa complessiva si aggira intorno ai 20/25 euro). E mi raccomando quando li asciughi mai avvicinare troppo il phon ai capelli. E se li stiri non dimenticarti il prodotto della Kerastase.

I capelli biondi tinti vanno curati anche dall’interno

Quindi è necessario cambiare alimentazione: mangiare frutta e verdura di stagione. E non solo: via libera anche alle noci, mandorle e arachidi perché, essendo alimenti ricchi di zinco, migliorano la salute e la luminosità del capello. Senza mai dimenticare l’acqua: è fondamentale non solo per la pelle, ma anche per la bellezza del capello. Se poi vuoi un rimedio naturale su come schiarire i capelli con il fai-da-te, basta leggere l’articolo (c’è anche un tutorial che ti spiega passo passo come fare)

RASSEGNA PANORAMICA
prodotti per capelli e consigli

LASCIA UN COMMENTO