Quando si decide di tagliare i capelli, non è mai semplice capire cosa si deve inventare il parrucchiere di fiducia. Sopratutto se i capelli sono mossi e tendenti al crespo. E allora se non si vuole osare, è meglio andare sul sicuro e scegliere un taglio dei capelli ricci lunghi davanti e corti dietro. Anche perché è uno stile non solo sempre attualissimo, ma poi non ha bisogno di particolari cure. Dopo lo shampoo, infatti, sarà sufficiente asciugare i capelli a testa in giù con il diffusore.

Ed il gioco è fatto. Ma a chi è consigliato questo taglio? A tutte le donne, senza fare un distinguo sull’età. E questo perché quando si parla di capelli lunghi davanti dobbiamo sempre immaginare un taglio scalato ed irregolare, che arrivi all’altezza mento. Per il dietro, invece, non ci sono dictat da seguire, nel senso che il taglio potrà essere anche cortissimo. Dovrà essere bravo, a questo punto, il tuo hair stylist, a creare le giuste proporzioni con il pettine e la forbice.

Con il taglio dei capelli ricci lunghi davanti e corti dietro si può giocare con il colore

Rispettando non solo i tratti del viso, ma cercando anche di valorizzare qualche piccola imperfezione. Come si sa non tutti i visi sono perfetti, ma meglio così. E poi ci si può sempre sbizzarrire con il colore. Spieghiamoci meglio. Innanzitutto si può giocare con i contrasti cromatici e creare delle meravigliose meches. Questa volta però si va non sul classico biondo, bensì sul rosso, ramato e anche platino.

Anzi se proprio volessi seguire gli ultimi dettami delle passerelle il platino, il bianco lunare e l’argento ed il grigio sono i colori  più di tendenza. Nel caso in cui fossi una tradizionalista e hai già osato con il taglio dei capelli ricci corto davanti e lunghi dietro, allora sarebbe perfetto anche un cioccolata, un nero violino, o una bella sfumatura di castano. Al limite potresti prendere in considerazione anche lo shatush, ma tingiti i capelli solo sulle punte. L’effetto è più naturale.

E nel caso in cui il tuo riccio fosse molto definito, tipo un riccio africano, non avresti nessun problema anche per l’acconciatura. Ti basterà solo andare una volta al mese dal parrucchiere per aggiustare il taglio, eliminare le doppie punte e dare nuovamente luminosità al colore con un veloce e poco costoso bagno di colore. Ricorda soltanto di usare prodotti specifici per i capelli. Un olio nutriente sarebbe l’ideale, sopratutto se i tuoi capelli sono molto trattati.

 Per valorizzare il taglio, se il tuo riccio non è definito usa la cera o la schiuma

Ovviamente questo suggerimento deve essere seguito solo per i capelli davanti, perché il taglio è più lungo. Dietro, invece, sopratutto se è stata passata la macchinetta non è necessario applicare nulla. Ma a questo punto quali prodotti sarebbe meglio usare? La cera, se lavi i capelli molto spesso, anche una volta ogni due giorni, altrimenti meglio la schiuma. Ma visto che il tuo riccio non è così definito perché impari la tecnica del riccio africano? Tutto quello di cui hai bisogno sono i rotoli della carta igienica!

RASSEGNA PANORAMICA
consigli e prodotti specifici

LASCIA UN COMMENTO